Accusato di abusi sessuali da paziente: sospeso primario del Ruggi

Il provvedimento dopo le denunce di una 40enne

Il primario di radiologia dell’ Ospedale Ruggi d’ Aragona di Salerno, Mattia Carbone, è stato sospeso per un anno dall’esercizio della professione con l’ accusa di abusi sessuali nei confronti di una paziente. Il provvedimento è stato notificato al medico dagli agenti della Squadra Mobile.

Gli abusi nei confronti della paziente, una donna di 40 anni, secondo quanto riferisce Il Mattino, sarebbero avvenuti durante una visita. La donna ha presentato denuncia, ricostruendo l’ accaduto.

Gli abusi sarebbero stati compiuti in un ambulatorio dell’ Ospedale, dopo che la vittima era stata messa in condizione di «soggezione psicologica». Il medico avrebbe finto che si trattasse di atti rientranti nella visita.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!