Forlenza
AttualitàCilento

Condotte idriche colabrodo in Cilento, Castiello: finanziamento possible

Al momento nessun progetto presentato al Piano Nazionale degli interventi nel settore idrico

SAN MAURO CILENTO. Una lettera al presidente di Consac gestioni idriche, Gennaro Maione, per chiedere chiarimenti sulle condotte colabrodo del Cilento e in particolare sui tratti di acquedotto Rofrano – Roccagloriosa e Palinuro – Montecorice. L’iniziativa è del senatore del Movimento 5 Stelle Francesco Castiello.
La missiva è d’attualità in un momento storico in cui si stanno registrando taluni disagi (in particolare nell’area del Monte Stella) che hanno portato il sindaco di San Mauro Cilento, Giuseppe Cilento, a manifestare tutta la sua rabbia per le ripetute carenze idriche (leggi qui).

“Il finanziamento per il progetto dell’acquedotto – scrive il parlamentare cilentano – può senz’altro essere ottenuto nell’ambito del Piano Nazionale degli interventi nel settore idrico – sezione acquedotti, che accorda la precedenza agli interventi che abbiano valenza turistica”.

Secondo le informazioni in possesso di Castiello, però, ad oggi non è stato presentato alcun progetto pertanto l’iter per il finanziamento non può essere avviato; ciò nonostante il Piano Nazionale di investimenti nel settore idrico garantisca anche la copertura degli oneri progettuali.

Di qui la richiesta di “rappresentare al Ministero almeno il fabbisogno finanziario di massima per la sostituzione dei tubi nonché gli oneri connessi all’attività di progettazione”.

“Assicuro il mio costante impegno affinché il procedimento possa concludersi presto e con esito positivo”, conclude il senatore.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Luisa Monaco

Appassionata di fotografia, studia all'accademia delle arti. Ama scrivere e disegnare, segue la politica e la cronaca del suo territorio.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it