AttualitàVallo di Diano

Sicignanano – Lagonegro: i fondi risparmiati dalla sanità per la riapertura

Investiti circa 700 mila euro

Parte dei soldi risparmiati per la per la riqualificazione e ristrutturazione del complesso ospedaliero Ruggi d’Aragona di Salerno saranno investiti per la riapertura della ferrovia Sicignano – Lagonegro. Ammonta a 700mila euro la somma, attinta dai 283 milioni di euro risparmiati, che la Regione Campania ha destinato alla strada ferrata che collega gli Alburni ed il Vallo di Diano con la Basilicata e chiusa al traffico da oltre 30 anni per dei lavori di ammodernamento che non sono mai iniziati.

Lo stanziamento è contenuto in una delibera della Giunta Regionale con cui nei giorni scorsi è stata formalizzata la proposta di rimodulazione del Patto per lo Sviluppo della Regione Campania.

I 700mila euro serviranno a finanziare l’ennesimo studio di fattibilità tecnico economica per la riapertura a fini turistici della linea ferroviaria nonché per la realizzazione dei primi interventi funzionali. La cifra destinata alla ferrovia equivale a meno della metà di quella prevista, 1,7 milioni di euro, per poter effettuare lo studio e i primi interventi sulla tratta ferroviaria.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it