Forlenza
AttualitàCilento

Marittimi del Cilento in difficoltà: “Governo faccia presto”

"Da 7 mesi senza un reddito e senza sostegno economico"

“Sono giorni, mesi difficili, sennonché tragici, per le circa 60 famiglie dei lavoratori marittimi del Cilento”. La denuncia arriva dal CUB – Confederazione Unitaria di Base. Il riferimento è a lavoratori e lavoratrici del turismo che contribuiscono all’economia della Regione con le loro mansioni a ridosso dei periodi estivi, quindi, come lavoratori stagionali si occupano di minicrociere e di taxi del mare nei luoghi d’interesse turistico del Cilento (Marina di Camerota, Palinuro, Golfo di Policastro).

Da circa 7 mesi, sono senza un reddito e senza un sostegno economico (terminata la Naspi), erano in attesa della chiamata in servizio ad aprile e si sono ritrovati in seguito alla pandemia abbandonati e con le imbarcazioni ferme, portate in secca nei cantieri dall’inverno scorso, poiché, il servizio nei mesi invernali non viene effettuato.

“Purtroppo, i lavoratori denunciano il mancato riconoscimento della prestazione, dopo richiesta fatta all’ Inps, poiché, non risultano essere lavoratori stagionali nei settori produttivi del turismo e degli stabilimenti termali – fanno sapere dal sindacato – Il Governo, il Ministro del Lavoro, ha più volte ribadito le linee programmatiche da adottare, cioè,di fare rientrare tutti nelle misure economiche”.

Di qui l’appello: “E’ il momento di superare quei cavilli tecnici che ostacolano le richieste di aiuto, dando un supporto a queste famiglie, che da sempre contribuiscono a rendere i servizi turistici, un fiore all’ occhiello del nostro paese”.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Costabile Pio Russomando

Studente universitario, iscritto alla facoltà di Lettere, inizia l'attività di giornalista nel 2013, collaborando con alcuni mensili cilentani e occupandosi dell'organizzazione di eventi sul territorio.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it