AttualitàCilento

Pollica: un progetto per il rilancio delle coltivazioni biologiche

Ok al progetto "Le terre dei parchi", incentrato sulla coltivazione biologica di prodotti della filiera cerealicola

Il Comune di Pollica, guidato dal Sindaco Stefano Pisani, e il Centro Studi Dieta Mediterranea “Angelo Vassallo”, in qualità di Partner, intendono approvare ed avviare il progetto pilota denominato “Le terre dei parchi”. Il progetto da sottoscrivere con l’Ente Riserve Naturali regionali “Foce Sele Tanagro” e “Monti Eremita Marzano” è incentrato sulla coltivazione biologica di prodotti della filiera cerealicola (prioritariamente rispetto ad altre filiere di interesse specifico), grani antichi, farro ed altre produzioni anticamente coltivate in zona, su terreni sottoutilizzati o inutilizzati.

Il progetto pilota è nato per coinvolgere aziende e cooperative agricole, aziende di trasformazione, organismi di ricerca e altri Enti pubblici, affinché si proceda al recupero e alla valorizzazione dei terreni inutilizzati o sottoutilizzati, promuovendo la conversione degli stessi alla coltivazione biologica e biodinamica.

Una rivoluzione collettiva, partecipata, condivisa, per il recupero e il rilancio dell’agrobiodiversità e dar vita all’eccellenza, tra tradizione e innovazione, utilizzando anche metodologie innovative quali telerilevamento, sensori, agricoltura di precisione, calcolo dell’impronta di carbonio, l’ottimizzazione delle pratiche agricole e dell’uso delle risorse naturali nella filiera agroalimentare, il controllo dell’impatto delle azioni adottate sulla conservazione della biodiversità e nella tutela e nel ripristino dei servizi ecosistemici.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it