Forlenza
AttualitàCilento

Capaccio, il castello di Federico II candidato ai luoghi del cuore Fai

C’è anche il Castello Federiciano di Capaccio Paestum tra i candidati dei Luoghi del Cuore di Fai, il censimento nazionale dei luoghi italiani da non dimenticare, promosso dal Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo è arrivato alla decima edizione. Fino al 15 dicembre sarà possibile votare sul sito ufficiale del Fai il luogo preferito. “Far entrare il Castello e l’antica città di Caputaquis nell’elenco dei luoghi da Salvare e far riconoscere l’area come bene storico da tutelare”, fanno sapere i promotori dell’iniziativa.

Il Castello di Capaccio ha una grande importanza storica, come racconta la ricerca storica Errico Cuozzo: “Qui si è tenuta la congiura ordita contro Federico II di Svevia nel 1245. Scoperta la trama, Federico accorse immediatamente nel Regno, mentre i suoi sostenitori avevano già iniziato ad assalire nel Cilento le rocche dei traditori: Sala Consilina fu occupata, Altavilla Silentina rasa al suolo. I congiurati si rifugiarono così nel castello di Capaccio, sperando nell’aiuto del pontefice, ma nel torrido luglio, rimasti privi di acqua, furono alla fine costretti ad arrendersi. Federico fece ben centocinquanta prigionieri”.

“Le punizioni dei traditori furono esemplari e commisurate alla colpa. Mutilati del naso, delle mani e delle gambe, accecati con un ferro ardente perché non potessero più guardare in faccia il loro signore, gli antichi amici furono trascinati al cospetto dello spietato giudice: Federico li condannò, secondo la lex pompeia, come violenti e li trattò da parricidi. Come tali, avendo operato contro natura, furono giustiziati secondo i quattro elementi di essa: alcuni furono trascinati da cavalli sino a morte, altri bruciati vivi, impiccati, infilati in sacchi di cuoio e gettati in mare (secondo la legge romana dei parricidi: Federico fece per di più introdurre nei sacchi dei serpenti velenosi).”

Per votare clicca qui.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it