Forlenza
AttualitàCilento

Ascea, falco Pellegrino recuperato tra gli scogli

Con l’inizio della fase 2, sono stati recuperati diversi animali selvatici, tra Salerno e provincia. Si tratta di animali selvatici feriti, come per esempio il Tarabusino recuperato in seguito ad un urto in pieno centro a Salerno, il Falco Pellegrino rimasto bloccato tra gli scogli di Ascea e soccorso dai volontari della protezione civile  ANPAC OVD, grazie alla segnalazione di Chiara  Carbone, recuperato in collaborazione con Asl di Vallo della Lucania. Oppure un esemplare di Gheppio, trovato nella zona di Eboli, ferito ad un ala.

Il Gheppio , risultava  inanellato, e tramite il numero dell’anello si è riusciti a capire la sua provenienza, che è risultata essere Helgoland, un arcipelago tedesco nel mare del nord.Oltre alla fauna selvatica, sono stati però recuperati alcuni pulli, in particolare pulli di Allocco, nella zona di Pollica..I pulli, i nidiacei,  non vanno mai raccolti, a meno che non siano feriti e in difficoltà. Fa parte del loro ciclo lasciare il nido ancora prima di saper volare, ma i genitori non li  abbandonano, e li seguono e nutrono anche da terra. 

“Ci rivolgiamo a tutti i cittadini d’informarsi  bene su cosa è meglio fare, quando si trova un animale; noi volontari Enpa siamo disponibili a dare suggerimenti e consigli”, fanno sapere dall’associazione.

 Il numero verde regionale per animali in difficoltà , 800178400.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it