Forlenza
AttualitàVallo di Diano

Polla: termoscanner all’ingresso dell’ospedale

Protocollo anticovid attivo con temperatura sopra 37.2 gradi

POLLA. Accessi più sicuri all’ospedale “Luigi Curto”. E’ stato installato, infatti, un termoscanner all’ingresso del presidio ospedaliero. L’apparecchio controllerà chiunque acceda alla struttura. Qualora la temperatura superi i 37,2 gradi il termoscanner si illuminerà e allerterà i controlli. Un modo per evitare che pazienti o visitatori, potenzialmente affetti da coronavirus, possano accedere all’ospedale rischiando di contagiare quanti si trovano all’interno tra degenti e personale.

Termoscanner per controllare la temperatura

Il termoscanner, donato dalla Bcc di Buonabitacolo, sarà in postazione fissa all’ingresso del presidio e funzionerà automaticamente. Il rilevamento di una temperatura superiore a 37,2 gradi permetterà di far scattare il protocollo.

Un sistema anche per altri ospedali

Un sistema, questo, che presto potrebbe essere adottato in futuro anche in altri ospedali. Un modo per rendere le strutture sanitarie più sicure e facilitare i controlli.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it