Forlenza
AttualitàCilento

Capaccio: all’asta “Speranza”, una tela per Francesco

La tela simbolo della lotta al Covid 19

La speranza di chi in questi mesi ha lottato per salvare tante vite e quella di chi la sua vuole tornare a viverla. Da un lato l’immagine di una delle operatrici sanitarie in prima linea contro il Covid19, dall’altra Francesco, un papà che vuole tornare a camminare e riabbracciare la sua famiglia. Al centro Nicola Craba, un artista capaccese che ha immortalato un’immagine simbolo della lotta al coronavirus e ha scelto di donarla per Francesco che a causa di una malattia deve affrontare un lungo percorso riabilitativo.

“Il PROGETTO SPERANZA è nato un mese fa, innamoratomi fortemente di una immagine mediatica, subito il desiderio di materializzarla. – spiega Nicola Craba – Il telaio di Speranza è stato realizzato con le mie mani sfruttando le uniche risorse nel mio garage, utilizzando vari materiali lasciatimi da mio padre, questo per me personalmente molto importante.
Nel dare forma e vita a Speranza sono stato aiutato da un artista pestano anonimo, un angelo che alla chiamata di aiuto non ha esitato un attimo a contribuire, un angelo le cui opere non ci sono parole per descrivere, ma solo ammirazione”.

Speranza è un eroina dei nostri giorni, uno sguardo proiettato al futuro, un futuro migliore. “Speranza non è solo bella, Speranza non trasmette solo emozioni, Speranza è molto più di questo, Speranza ha una storia. Speranza rappresenta e racconterà nel tempo questo periodo storico che sarà riportato nei libri in eterno. – prosegue Nicola Craba – Speranza nasce e viene concepita per supportare un nostro fratello pestano che sta lottando con tutte le sue forze perchè ha una grande voglia di vivere: Francesco tornerà, Francesco vincerà perchè è una persona straordinaria, padre di una famiglia meravigliosa, solare e piena di vita”.

Speranza, perchè il nome Speranza? “Perchè la SPERANZA è l’unica cosa più forte della PAURA! Speranza da oggi andrà all’asta per un mese, una meraviglia creata con le sole mani per aiutare Francesco. Vi invitiamo e vi ringraziamo nell’aiutarci con le condivisioni e nel passaparola. Nel trovare una persona che vada a supporto di tutto questo, vi ringraziamo di cuore”.
Per chi fosse interessato è possibile contattare Nicola (3270480727).

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Paola Desiderio

Inizia a scrivere per quotidiani locali nel 1999. Nel 2002 fonda Paestum.it, il primo giornale on line del Cilento, che guida come direttore responsabile fino al 2010. Ha collaborato alla stesura di opuscoli e di guide turistiche ed enogastronomiche Si occupa di uffici stampa per enti pubblici ed eventi. Dal 2001 collabora con il quotidiano il Mattino, nel 2014 ha fondato il portale turistico InPaestum. E naturalmente collabora con Infocilento.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it