Fase 2? “A Montano Antilia no a momenti di aggregazione per almeno 3 mesi”

L'annuncio del sindaco Trivelli

MONTANO ANTILIA. La fase due non sarà un “liberi tutti”. E’ quanto stanno ripetendo da più giorni membri del Governo e amministratori locali. Ha voluto ribadirlo anche il sindaco di Montano Antilia, Luciano Trivelli. Sul territorio saranno adottate regole rigide per evitare assembramenti.

«Con profondo rammarico rendo noto che nel Comune di Montano Antilia almeno per i prossimi 3 mesi non si svolgeranno manifestazioni che prevedono momenti di aggregazione», ha spiegato Trivelli. Dunque niente fiere, feste all’aperto di qualsiasi genere.

L’unica eccezione potrebbe riguardare le manifestazioni religiose. «A breve – spiega Trivelli – verrà istituito un tavolo di concertazione che includerà anche la presenza dei sacerdoti e degli organizzatori (delle feste) per cercare di trovare la giusta sintesi in merito, con l’obiettivo fondamentale di evitare assembramenti di ogni genere puntando su misure restrittive che mirano ad avere presenze contenutissime a qualsiasi manifestazione di tipo ecclesiastico».

«Questi provvedimenti trafiggono il cuore, ma la prima cosa è la salvaguardia della salute e del benessere di tutti», ha concluso il primo cittadino.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE