Agli abitanti di Stio in dono gli ingredienti dei “Ciccimmaretati”

L'iniziativa in vista del primo maggio. A Laurito maschere e kit da disegno per i bambini

L’Associazione Culturale il Punto, in collaborazione con la Pro-Loco e la Protezione Civile di Stio, ha distribuito dei sacchetti contenenti gli ingredienti per preparare a casa propria il piatto che dà nome alla Sagra di Stio:”i Ciccimmaretati“.

I Ciccimmaretati sono un piatto molto legato alla tradizione Cilentana, una squisita zuppa di legumi nata quando i contadini, nei periodi di magra, raccoglievano tutti i legumi avanzati per provare a sfamare la famiglia.
Gli abitanti di Stio si nutrivano soltanto con i prodotti della terra, naturali e incontaminati, ed è anche a questo che punta la festa dei Ciccimmaretati.

Un modo per sentirsi più vicini anche se distanti, continuando la tradizione della preparazione di questo antico piatto del 1°Maggio.

Questa non è l’unica iniziativa organizzata nel comprensorio cilentano. A Laurito, nella giornata di sabato, il Comune e la parrocchia provvederanno a consegnare mascherine colorate e un kit per il disegno. Un piccolo gesto per garantire un po’ di svago ai bimbi della scuola materna e primaria del paese.

CONTINUA A LEGGERE

Un commento

  1. Ma sti benedetti ingredienti da dove provengono? Visto che a Stio non c’è persona che coltiva grano, fagioli, castagne ecc.Mi viene solo da dire Mah!!

Sostieni l'informazione indipendente