AttualitàGlobal

Coronavirus e bonus: 2500 domande nel settore agricolo

Richieste per un milione e mezzo di euro da parte di braccianti e autonomi

2500 domande presentate per un totale di un milione e mezzo di euro di bonus. Gli uffici Epaca Coldiretti Salerno hanno supportato e facilitato (in maniera del tutto gratuita) i lavoratori nella richiesta dei 600 euro previsti con il decreto Cura Italia. Tra braccianti e autonomi sono state inviate 2500 domande.

“Nel primo mese in cui è stato possibile effettuare le domande come da decreto “Cura Italia” che ha istituito le misure di sostegno, abbiamo raggiunto oltre 1 milione e mezzo nelle richieste per i 600 euro – spiega  il direttore di Coldiretti Salerno Enzo Tropiano – i nostri uffici sul territorio hanno garantito una rete di facilitazione ai tantissimi che ci hanno contattato attraverso i canali telematici  fornendo un servizio di consulenza e sostegno”.

“Si tratta di agricoltori, professionisti, commercianti, dipendenti agricoli, stagionali che hanno potuto richiedere gli indennizzi perché lavoratori autonomi, coltivatori diretti, imprenditori agricoli professionali, artigiani e commercianti iscritti alla gestione separata – spiega Antonino Vescio, Responsabile del Patronato Epaca di Coldiretti Salerno – ricordiamo che è ancora possibile presentare la domanda e che l’indennità non contribuisce alla formazione del reddito e quindi non può essere tassata”.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it