Forlenza
CilentoCronacaIn Primo Piano

Cilento: scoperti furbetti del reddito di cittadinanza

L'attività dei carabinieri di San Giovanni a Piro ha permesso di segnalare una decina di persone che percepivano il reddito di cittadinanza

SAN GIOVANNI A PIRO. Truffa ai danni dello Stato mediante il reddito di cittadinanza. A scoprirla i carabinieri della stazione di San Giovanni a Piro. Ancora una volta i militari sono riusciti a scovare furbetti del reddito di cittadinanza, ovvero persone che percepivano i benefici pur non avendone i requisiti.

Reddito di cittadinanza: denunciate una decina di persone

In questo caso i militari della stazione carabinieri del centro del Golfo di Policastro, a seguito di numerosi controlli, sono riusciti ad individuare una decina di persone residenti nel comprensorio che, stando alle accuse, avrebbero percepito il reddito di cittadinanza illegalmente. Secondo una prima ricostruzione, l’ammontare totale delle somme percepite sarebbe pari a 140mila euro.

Ovviamente, come avviene in questi casi, il beneficio è stato immediatamente revocato ad ognuno di loro. I soggetti individuati sono stati tutti denunciati per truffa, accusa dalla quale saranno chiamati a difendersi. In attesa del procedimento penale, l’Inps e l’ispettorato del lavoro avvieranno l’iter per richiedere la restituzione del denaro che sarebbe stato percepito illegalmente.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

4 commenti

  1. Il reddito di cittadinanza è un grosso errore.Chi lo percepisce continua a lavorare un nero senza che nessuno lo disturbi.

    1. Un grosso errore perché c’è chi lo percepisce senza averne diritto? Anche l’invalidità allora.

  2. Dategli un lavoro controllato da fare a cottimo a servizio della comunità in cambio pari al reddito che percepiscono e sinceramente mi sembra giusto che lavorino a favore di chi gli da da mangiare, controllate i loro spostamenti e vedrete quanti ci rinunceranno , mica sono fessi.

  3. A me lo hanno sospeso “per un cavillo burocratico !sono disoccupata come pure mio figlio !e pensare che ce gente che lo percepisce e continua a lavorare in nero ?questo in barba allo stato

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it