Forlenza
CilentoCronacaIn Primo Piano

Caso di coronavirus a Vibonati, dal Comune accusano: noi avvertiti in ritardo

Medico già in quarantena ma le autorità non erano state informate

Ha scatenato non poche polemiche il caso di coronavirus a Vibonati. Contagiato un medico in servizio a Salerno. Il Comune, appresa la notizia, ha reso noto che il dottore “era già sottoposta allo stato di quarantena da diversi giorni”. Ma c’è un giallo perché la nota del Comune precisa che “Il responsabile della Protezione Civile Comunale ed il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Vibonati non erano stati messi al corrente della quarantena adottata nei confronti del contagiato da parte della responsabile dell’UOPC, nè tantomeno informati dal medico di base del contagiato”.

Del caso, stando alle autorità comunali, non erano state informate neanche le forze dell’ordine. Intanto anche tre i familiari del medico sono stati sottoposti a tampone. Ieri il primo test veloce che non ha dato esiti confortanti ma si attende l’esito dell’esame eseguito in laboratorio.

“Abbiamo appreso oggi intorno alle 16,00 di questa situazione. Quindi, per cortesia, non attribuiteci colpe che non abbiamo. Stiamo facendo l’impossibile per arginare questo grave problema”, fanno sapere da palazzo ci città rispondendo alle tante critiche dei cittadini.

“Andrò fino in fondo per fare chiarezza; sia ben chiaro, non mi fermerò davanti a niente”, ha detto invece il sindaco di Sapri, centro confinante, Antonio Gentile.

Tags
Continua dopo la pubblicità

Filippo Di Pasquale

Laureato in giurisprudenza, collabora con InfoCilento occupandosi di cronaca attualità e cultura. E' appassionato di musica, eventi e tradizioni locali. Segue con attenzione gli sviluppi sociali del territorio del Vallo di Diano e del Cilento.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it