Forlenza
AttualitàCilento

Coronavirus? A Capaccio si pensa all’estate: al via la pulizia delle spiagge

Il Comune continua anche a programmare la riqualificazione della fascia litoranea

CAPACCIO PAESTUM. In questa fase di emergenza coronavirus pensare all’estate può apparire azzardato. Eppure c’è chi, con lungimiranza ma anche ottimismo, non vuole farsi trovare impreparato all’avvio della stagione balneare. Se il virus sarà sconfitto c’è la necessità che le località turistiche si presentino in un buono stato di manutenzione. A Capaccio Paestum l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Franco Alfieri, ha già disposto la pulizia delle spiagge.

L’Ente ha deliberato lo spostamento degli accumuli di posidonia oceanica spiaggiate e degli altri residui vegetali presenti sulle spiagge. Questi verranno accumulati in zone appartate delle spiagge stesse o in aree costiere limitrofe esposte all’erosione al fine di contribuire alla ricostruzione di dune erose o a protezione degli arenili.

Intanto l’Ente ha anche approvato il secondo stralcio funzionale del progetto di messa in sicurezza della fascia litoranea. L’obiettivo è quello di riqualificare un’area di circa 12 chilometri. L’importo complessivo dei lavori ammonta a quasi 6 milioni di euro: il secondo lotto prevede una spesa di circa 2,2 milioni di euro.

Tags
Continua dopo la pubblicità
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it