Montella PrismArredo
Food

VIDEO | Mezze maniche rigate con carciofi di Paestum e seppie

Oggi vi deliziamo con un primo piatto territoriale e di grande gusto.

Marzo è il periodo migliore per magiare i carciofi e le seppie. Entrambi sono di stagione ed insieme sono un accoppiata vincente. Per rendere il tutto perfetto consigliamo di utilizzare solo prodotti italiani, cilentani, certificati e garantiti. Per questo abbiamo utilizzato, a partire dall’olio evo, un prodotto Dop prodotto alle porte del Cilento, dal Frantoio “Torretta”.

Dosi per 4 persone 

400 g di Mezze maniche rigate Antonio Amato

400 g di seppia pulita

3 carciofi di Paestum

Olio Extravergine di oliva Dop

1/2 spicchio d’ aglio tritato

Prezzemolo qb

Sale qb

Procedimento

Mettiamo a bollire l’acqua per la pasta.

Nel frattempo aggiungiamo l’olio evo in una padella e facciamo rosolare l’aglio tritato finemente. Aggiungiamo la seppia, precedentemente pulita e tagliata a tocchetti. Dopo 5 minuti circa aggiungiamo i carciofi ridotti a cuore e tagliati a spicchi e fettine. Continuiamo a far cuocere per altri 5 minuti ed aggiungiamo un bicchiere d’acqua. Saliamo. Caliamo la pasta e scoliamo molto al dente direttamente in padella e facciamo mantecare e saltare con un filo d’olio evo a crudo ed aggiungiamo una manciata di prezzemolo fresco tritato.

In abbinamento Campania Falanghina IGP prodotta dall’azienda cilentana di Agropoli Polito.

Tags
Continua dopo la pubblicità
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it