Montella PrismArredo
Attualità

Un aiuto contro il Coronavirus: raccolta fondi lanciata da “Il Paese delle Vacanze – Acquavella”

Raccolta fondi per l'ospedale San Luca di Vallo

In un momento di estrema difficoltà per il nostro Paese, tante sono state le iniziative, pubbliche e private, a sostegno dell’emergenza da Covid-19. A queste, in un paesino del Cilento, si aggiunge quella di “Il Paese delle Vacanze- Acquavella” a supporto dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, centro di riferimento regionale per l’emergenza.

Il Paese delle Vacanze – Acquavella, nasce dal desiderio di tre giovani cilentani di ridare vita alle case dei loro nonni ormai chiuse, di omaggiare origini e tradizioni, di rivivere nelle piazze del paese spensieratezza e normalità.
Oggi il pensiero di tornarare alla vita di sempre, fa paura, ma ci rende speranzosi. In queste settimane di quarantena abbiamo stravolto routine, lavoro e vita sociale, stiamo trascorrendo tutto il nostro tempo in casa, ci siamo reinventati, consapevoli che prima o poi ritorneremo a guardare il cielo non da una triste finestra.
Ed è proprio l’idea di normalità, di ritorno al passato, oltreché di solidarietà e senso di responsabilità, che fa nascere questa iniziativa.
Il Paese delle Vacanze – Acquavella mette in palio 2 soggiorni di due notti e tre giorni da assegnare ad uno tra i donatori che avranno versato almeno €5.
Torneremo a viaggiare, ed #andràtuttobene.
Ora però doniamo e restiamo a casa.
https://www.gofundme.com/f/aiutiamo-l039ospedale-san-luca

Tags
Continua dopo la pubblicità

Chiara Esposito

Classe 1992 vive a Casal Velino. Da piccola quando le chiedevano “Cosa vuoi fare da grande?” la risposta era unica e sola “l’avvocato”. Così dopo gli studi scientifici si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza all’Università degli Studi di Salerno. Amante della scrittura, divoratrice compulsiva dei libri di Oriana Fallaci ed eternamente bisognosa di umanità, crescendo capisce che forse non sarà la toga da avvocato a renderla realmente felice. Così tra un esame di diritto penale e uno di civile, riapre uno di quei cassetti che aveva accantonato per un po’ di tempo e ricomincia a scrivere. Oggi, di una cosa è più che certa. Se a quella bambina le venisse posta la stessa domanda, con gli occhi vispi e curiosi risponderebbe senza alcun dubbio: “LA GIORNALISTA”.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it