Montella PrismArredo
CilentoPolitica

Commissariato di Polizia ad Agropoli, Caccamo sollecita l’amministrazione

"Speriamo che siano più solerti in questa battaglia per la maggiore sicurezza della nostra comunità di Agropoli e dell'intero comprensorio, già ampiamente martoriati per lo scippo insanabile dell'Ospedale"

AGROPOLI. Per la sede del commissariato di polizia “valutare l’utilizzo anche significativo di beni confiscati alla criminalità o anche la sede attuale dell’Agropoli Cilento Servizi, che potrebbe essere ricollocata in sedi anche periferiche data la necessità di avere una più idonea sede operativa”. A proporlo Consolato Caccamo, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle che interviene sul caso della caserma della Polizia di Stato ad Agropoli.

Caccamo sottolinea l’importanza che avrebbe il presidio, “innanzitutto vi è una completa assenza di un commissariato di pubblica sicurezza in tutto l’ambito del circondario del Tribunale di Vallo della Lucania, e già di per se basterebbe come motivazione. Vi sono poi motivazioni specifiche su Agropoli, essendo il comprensorio maggiormente urbanizzato e dunque più soggetto a problematiche di allarme sociale e necessità oggettive. In particolare mi riferisco ai rincorrenti fatti di cronaca, e alle presenti e potenziali infiltrazioni di carattere mafioso nel nostro territorio”.

Resta il problema di individuare una sede idonea: la scuola di piazza Mediterraneo proposta dal Comune non è risultata idonea. L’Ente ha indicato come alternativa l’attuale sede della Croce Rossa, in viale Lombardia. Caccamo aumenta il ventaglio di proposte per ospitare la caserma della Polizia di Stato: “Noi a suo tempo facemmo già la nostra proposta, ovvero quella di utilizzare la vecchia palazzina seda della Polfer, nei pressi della stazione ferroviaria. Oggi aggiungo di valutare in concreto l’utilizzo anche significativo di beni confiscati alla criminalità o anche la sede attuale dell’Agropoli Cilento Servizi, che potrebbe essere ricollocata in sedi anche periferiche data la necessità di avere una più idonea sede operativa”, dice Caccamo.

Il consigliere pentastellato non manca di sollecitare il sindaco “che da tempo immemore sollecitiamo, sperando che siano più solerti in questa battaglia per la maggiore sicurezza della nostra comunità di Agropoli e dell’intero comprensorio, già ampiamente martoriati per lo scippo insanabile dell’Ospedale”.

Nei giorni scorsi anche il senatore del Movimento 5 Stelle, Francesco Castiello, aveva puntato l’attenzione sul caso, presentando un’interrogazione sul caso al Ministro per l’Interno (leggi qui).

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it