Montella PrismArredo
CilentoPolitica

Agropoli, Caccamo ribadisce appartenenza al M5S

AGROPOLI. “Quando ancora nessuno aveva voglia di parlare, dire la propria, e tutto sommato le cose sembravano andare bene, mi misi in gioco perché la forze delle proprie idee non possono essere relegate all’abisso. Ebbene, quando ancora non vi era un rappresentanza parlamentare che avesse questo stesso mio approccio ho cercato da subito di fare aggregazione e coinvolgimento, sui temi della trasparenza, della partecipazione, della condivisione”.

A parlare Consolato Caccamo, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle. L’esponente della minoranza ricorda le sue battaglie politiche e rivendica la sua attività: “In circa tre anni di impegno istituzionale seppur dall’opposizione ho profondamente contribuito ad un radicale cambiamento. Se oggi tutti commentano, se tutti sanno, e se vi è un evidente maggiore coinvolgimento (pensate a quanta gente segue oggi i consigli comunali che prima non sapeva neanche esistessero) è dovuto ad un impegno mantenuto.
Decine di interrogazioni, istanze, accessi agli atti, la questione delle strutture scolastiche, della gestione degli impianti sportivi, delle tante assunzioni clientelari, della lotta alla corruzione, potrei continuare… ma vi ricordate? Fatelo uno sforzo”.

Caccamo non risparmia critiche Movimento da chi però non si allontana:”Oggi non c’è più una copertura di politica nazionale, è evidente a tutti, e ciò nonostante la mia corsa non si ferma, mai paghi si va avanti senza sosta. Eppure non lo faccio per uno stipendio, per mercimonio, e soprattutto lo faccio togliendo tempo alle cose a me più care la mia famiglia e il mio lavoro. Ma proprio cosi deve essere nella politica si deve dare e non prendere. Si dedica un pezzo della propria vita agli altri”.

Quindi Caccamo spegne le polemiche sul suo allontanamento dal Movimento. “Cosa c’è avanti ai miei occhi e alla mia azione politica allora? Esattamente ciò che vi era prima, la volontà di mettere assieme un resistenza antisistema che sia funzionale alla nascita di una alternativa credibile.
C’è bisogno di rinnovata fiducia, di voglia di fare bene, di merito, di serietà, di competenza. Metteremo su un percorso civico per guardare insieme al futuro e non al passato, pur senza rinnegarlo anzi portandolo sempre come punto d’orgoglio.
Sembra una chiamata alle armi e di fatto lo è. Chi vuole essere della partita, mi contatti, mi scriva in privato, mi partecipi le proprie idee, le sue considerazioni, vecchi e nuovi amici, si riparte. La strada è tracciata, torniamo in Movimento”.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it