Majestic
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Commissariato ad Agropoli: la scuola Mozzillo non idonea

I tempi si allungano

AGROPOLI. Sono ancora lunghi i tempi per avere un Commissariato di Polizia ad Agropoli. La sede individuata dal Comune, infatti, non è risultata idonea. E’ quanto emerge da una nota giunta a palazzo di città lo scorso 10 dicembre. Nella missiva si precisa che l’edificio di piazza Mediterraneo che attualmente ospita la scuola Mozzillo non potrà ospitare il Commissariato. Pertanto il Comune viene invitato a fornire indicazioni per dei locali alternativi.

Un Commissariato di Polizia ad Agropoli

La possibilità di avere ad Agropoli una sede della Polizia di Stato era emersa nei mesi scorsi, in virtù dei solleciti delle Procure di Vallo della Lucania e Salerno. La stessa Questura di Salerno aveva dato il via libera. Insieme al Comune di Agropoli, erano stati avviati confronti e sopralluoghi per individuare l’immobile idoneo allo scopo.

La sede

“In seguito a dei sopralluoghi individuammo quale sede migliore la scuola Mozzillo in piazza Mediterraneo – ha spiegato il sindaco Adamo CoppolaNoi nella delibera in cui confermammo la disponibilità a concedere in comodato d’uso gratuito l’immobile proponemmo anche una seconda ipotesi, ovvero i locali della Croce Rossa, in via Taverne”.

“Attendevamo un disegno architettonico da parte del Ministero sulla base del quale redigere il progetto – prosegue Coppola – ma in una nota arrivata nei giorni scorsi abbiamo appresoche l’immobile non è adatto. Quindi ci hanno chiesto di segnalare un nuovo edificio per il Commissariato”. Di fatto l’Ente aveva già proposto come soluzione alternativa la sede di via Taverne. Pertanto si attende ora un incontro al Ministero dell’Interno per discutere della questione. “Siamo ancora in fase interlocutoria – ha precisato il primo cittadino – ma la volontà di avere la sede della Polizia c’è”.

Commissariato ma non solo

Adamo Coppola ha poi precisato che il Comune di Agropoli è intenzionato ad individuare anche una nuova sede per i carabinieri. “Come abbiamo fatto per la guardia di finanza – dice – abbiamo intenzione di individuare nel tempo anche una caserma per i carabinieri”.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it