Majestic
AttualitàCalcioCampionati ProvincialiSport

Seconda Categoria: Folgore Acquavella-Città di Camerota, un mazzo di fiori prima della gara

La spiegazione del presidente Marco Cammarota (Folgore Acquavella) e Maria D'Onofrio (Città di Camerota)

Sport e aggregazione, continua il binomio che lega spesso l’attività sportiva a nuove conoscenze e legami che si fortificano in poco tempo. Lo scorso sabato nel girone L di Seconda Categoria regionale si sono scontrate, nell’ottava giornata, la Folgore Acquavella e il Città di Camerota, nel match disputato allo stadio “Ardisani” di Casal Velino. Le due società, dalla scorsa estate, hanno stretto un grande legame, nato in occasione di una riunione federale svolta proprio a Camerota. Le due dirigenze, da quel momento, hanno intensificato i loro rapporti: nella gara in programma nello scorso week-end il sodalizio ospite ha donato. prima del fischio iniziale della partita, un mazzo di fiori  per sottolineare la forte intesa nata sull’asse Acquavella-Camerota.

Maria D’Onofrio, presidente della formazione ospite, ha voluto cosi sottolineare il legame e la stima nata con la squadra acquavellese: “Siamo molto contenti della cordialità con cui siamo stati accolti dalla Folgore Acquavella. Il legame con loro -spiega la D’Onofrio- è partito da un incontro fatto a fine estate, durante una riunione della Federazione. Con la società del presidente Cammarota ci accomuna lo stesso modo di pensare, ovvero creare aggregazione attraverso lo sport, includendo la figura femminile. Noi per il momento abbiamo iniziato questo percorso da società, ma non è da escludere che la continuazione possa essere con la nascita di una squadra femminile anche nel nostro comune. Rinnoviamo -conclude la D’Onofrio- la nostra stima a tutta la dirigenza della Folgore, speriamo che queste realtà possano incombere sempre di più nel nostro territorio” .

Queste, invece, le dichiarazioni a riguardo di Marco Cammarota, presidente della Folgore: “Siamo davvero molto contenti del rapporto che si è instaurato con la società del Citta di Camerota. Questo -afferma Cammarota- dimostra che il calcio e lo sport in generale non sono solo semplici competizioni agonistiche, ma possono diventare spunto di aggregazione sociale. Con la società del presidente D’Onofrio -continua Cammarota- ci accomuna la voglia di fare per il nostro territorio e per i nostri ragazzi. Voglio ringraziare la dirigenza del Città di Camerota per il bel gesto. Inoltre voglio ringraziare Martina Di Mauro molto vicina alla società del Camerota, e che da tre anni gioca per la nostra squadra di calcio a 5 femminile, di cui in questo periodo è il nostro capitano“.


Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it