Nomasvello
AlburniAttualità

Roscigno dice “si” al testamento biologico

Ok al registro delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario

Il Comune di Roscigno dice si al testamento biologico, per promuovere la piena dignità e il rispetto delle persone, anche nella fase terminale della vita umana. Il Consiglio Comunale ha ratificato la proposta dell’amministrazione comunale di istituire il Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT).

Lo scopo è di consentire l’iscrizione nominativa, mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, di tutti i cittadini che hanno depositato una dichiarazione anticipata di trattamento presso un notaio o presso l’ufficio di stato civile, al fine di fornire informazioni alle persone autorizzate circa l’esistenza di una DAT, la data di compilazione e il soggetto presso il quale tale documento è depositato.

Le DAT devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l’ufficio dello stato civile, che provvede all’annotazione nell’apposito registro. Inoltre sono esenti dall’obbligo di registrazione, dall’imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

Tutti i cittadini maggiorenni capaci di intendere e di volere, in previsione di un’eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso le DAT, esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

Il dichiarante, colui che sottoscrive la DAT e la connessa dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, deve indicare una persona di fiducia denominata fiduciario, la persona che assume il ruolo di garante della fedele esecuzione della volontà del dichiarante qualora egli si trovasse nell’incapacità di esprimere consapevolmente tale volontà, relativamente ai trattamenti proposti. Il Registro delle DAT contenente la registrazione cronologica delle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà resa dal dichiarante relativa alle proprie DAT.

Precedentemente anche altri Comuni del Cilento, Vallo di Diano e Alburni hanno aderito al Registro delle Disposizioni anticipate di trattamento in vigore già dallo scorso 13 gennaio 2019. Nel comprensorio alburnino nei giorni scorsi era arrivato l’ok anche da Ottati. 

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it