Nomasvello
CilentoCronaca

Sant’Angelo: accusato di stalking, assolto dopo sei anni

"Termina un incubo creato ad arte"

SANT’ANGELO A FASANELLA. Assolto perché il fatto non sussiste. Termina così la vicenda che ha visto coinvolto un giovane di Sant’Angelo a Fasanella dall’accusa di “atti persecutori”, “aggressioni e minacce” nei confronti di una ragazza del posto. I fatti risalgono a 6 anni fa allorquando, secondo l’accusa, la giovane donna, all’epoca minorenne, avrebbe ricevuto continue e pressanti attenzioni da parte dell’uomo, di 10 anni più grande, che nel 2014 veniva rinviato a giudizio per rispondere del reato di stalking.

Lo scorso 27 novembre il Tribunale di Salerno assolve G.S. dai reati a lui iscritti perché il fatto non sussiste.

«Termina un incubo creato ad arte – racconta il giovane- Una forzatura voluta da qualcuno che mi teneva puntato.»

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it