Montella PrismArredo
CilentoCronaca

Sant’Angelo: accusato di stalking, assolto dopo sei anni

"Termina un incubo creato ad arte"

SANT’ANGELO A FASANELLA. Assolto perché il fatto non sussiste. Termina così la vicenda che ha visto coinvolto un giovane di Sant’Angelo a Fasanella dall’accusa di “atti persecutori”, “aggressioni e minacce” nei confronti di una ragazza del posto. I fatti risalgono a 6 anni fa allorquando, secondo l’accusa, la giovane donna, all’epoca minorenne, avrebbe ricevuto continue e pressanti attenzioni da parte dell’uomo, di 10 anni più grande, che nel 2014 veniva rinviato a giudizio per rispondere del reato di stalking.

Lo scorso 27 novembre il Tribunale di Salerno assolve G.S. dai reati a lui iscritti perché il fatto non sussiste.

«Termina un incubo creato ad arte – racconta il giovane- Una forzatura voluta da qualcuno che mi teneva puntato.»

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it