Nomasvello
CilentoPolitica

Premier Conte in Cilento, da Stio una proposta: si istituiscano Ministeri per piccoli centri montani

"Servirebbero ad avere riferimenti per cambiare leggi che penalizzano le nostre realtà"

STIO. «Vorrei suggerire nella mia umiltà, a chi domani andrà a rappresentare la nostra comunità, di portare delle proposte costruttive, come ad esempio l’istituzione di due ministeri o uno in due, Ministero dei piccoli comuni e della Montagna». Questa la proposta di Giancarlo Trotta, assessore del Comune di Stio, che si rivolge ai sindaci che domani incontreranno il presidente del Consiglio dei Ministri a Vallo della Lucania.

L’istituzione dei due ministeri servirebbe «Per poter avere riferimenti nazionali, per cambiare leggi nazionali, che in questo momento penalizzano le nostre realtà», dice Trotta. L’assessore non risparmia accuse al Parco: «In materia di scuola, autonomia, sanità, viabilità, problematica cinghiali, il Parco esiste da 30 anni, ma nessun vantaggio tranne di poltrone».

Ad oggi la situazione soprattutto per i piccoli centri appare critica, anche in seguito alla riforma del Rio sulle Province. Anche questo è un argomento che potrebbe essere proposto al premier Conte «vista la totale assenza dei nostri parlamentari di colori politici, da destra a sinistra». «La speranza è l’ultima a morire. Tutti assieme sogniamo ad occhi aperti! Per i nostri figli un solo grido: il territorio!», conclude Trotta

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it