Montella PrismArredo
AttualitàVallo di Diano

Montesano: statua della Madonna del Carmine sarà benedetta da Papa Francesco

Il termine per le iscrizioni al pellegrinaggio è sabato 23 novembre

MONTESANO SULLA MARCELLANA. Mercoledì 27 Novembre, la statua della Madonna del Carmine, dopo un accurato restauro, sarà portata in viaggio a Roma per essere benedetta da Papa Francesco. Si tratta di un’occasione per tutta la comunità, profondamente legata alla Madonna, di rinnovare il proprio affidamento a Maria e attraverso di Lei crescere nella comunione con Cristo e i fratelli.

Ecco il programma:

Domenica 24 novembre: alle ore 10:30 accoglienza della statua dal restauro presso incrocio Corso Vittorio Emanuele III – Giovanni Falcone (Palazzo Gallo) e processione verso la chiesa di sant’Anna.
Martedì 26 novembre: alle 9:30, dopo la Santa Messa, ci sarà il saluto e la partenza dell’Effige della Beata Vergine Maria per Roma.
Mercoledì 27 novembre: alle ore 1,30 partenza dei pellegrini da piazza Filippo Gagliardi, ore 7:00 arrivo a Roma – piazza San Pietro, ore 9:00 udienza e catechesi del Santo Padre, Papa Francesco, in seguito benedizione della statua da parte del Papa, ore 16:00 celebrazione eucaristica presso il Santuario del Divino Amore. Al termine partenza per il rientro a Montesano.

Tutti i cittadini che intendono partecipare al pellegrinaggio devono rivolgesi al prete, Don Nicola Coiro, presso la parrocchia di Sant’Anna o al comitato festa Maria SS. del Carmine. Il termine per le iscrizioni è sabato 23 novembre 2019.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità

Angela Bonora

Studia Scienze della Comunicazione, è appassionata ai film del cinema e ai telefilm stranieri. Nel tempo libero legge molti libri soprattutto romanzi e gialli. Le piace leggere i giornali da cui apprende molte informazioni di cultura generale ed è per questo che le è sempre piaciuto fare la giornalista, iniziando così a scrivere articoli.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it