Comprooro
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Sanza: cinghiale con prole davanti casa, uomo bloccato per un’ora

Ancora allarme cinghiali nel comprensorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

SANZA. Cinghiale davanti casa, un uomo resta ostaggio per circa un’ora. Il fatto è accaduto questa mattina all’alba nella periferia abitata del piccolo Centro ai piedi del Cervati, l’uomo pronto per andare a lavorare si è trovato faccia a faccia con un grosso cinghiale con prole al seguito. Non è la prima volta che i cinghiali si materializzano davanti alle abitazioni e nei giardini, di giorno o di notte fa poca differenza, perché è certo ormai gli animali che si avvicinano ai centri abitati non hanno più paura dell’uomo.

Il protagonista della disavventura doveva uscire, ma quando ha aperto la porta di casa si è trovato faccia a faccia con mamma cinghiale che, per nulla spaventata, ha continuato a razzolare nei dintorni, con figli al seguito, senza preoccuparsi affatto della presenza umana nei paraggi.

A preoccuparsi è stato invece il giovane che, senza pensarci troppo, ha subito chiuso la porta di casa e ha aspettato che la famigliola se ne andasse dal suo terreno, cosa che è avvenuta con tutta calma, dopo più di un’ora di lunga attesa.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it