Comprooro
CilentoCronacaIn Primo Piano

Albanella piange Gisella: “addio Angelo biondo”

Gisella Cerruti, un'altra vittima di una strada killer

ALBANELLA. Una città sconvolta per un’altra giovane vittima del tragico incidente avvenuto nella notte tra il 26 e il 27 ottobre allo svincolo Agropoli Nord della Cilentana. Agropoli una settimana fa aveva salutato per l’ultima volta Francesco Farro, 37 anni, ora è Albanella a salutare per sempre Gisella Cerruti, 17enne, ricoverata da quasi tre settimane presso l’ospedale Cardarelli di Napoli. La giovane ha esalato l’ultimo respiro nella mattinata di ieri.

Morte di Gisella Cerruti: l’incidente

L’incidente era avvenuto nei pressi dello svincolo Agropoli Nord della Cilentana. Tre le auto coinvolte: a scontrarsi inizialmente sono state un’ Alfa Romeo 147, con a bordo dei ragazzi di Santa Maria di Castellabate, che viaggiava in direzione sud, e un’ Alfa Giulia con a bordo quattro giovani di Capaccio e la ragazza di Albanella che proseguivano in direzione opposta. Quest’ultima vettura è poi carambolata contro la Smart che sopraggiungeva con a bordo Francesco Farro, dentista 37enne – altra vittima del sinistro – e la compagna. Le condizioni della 17enne erano apparse subito gravi e nonostante le cure dei sanitari per lei non c’è stato nulla da fare. Nella mattinata di ieri anche l’ultima speranza è svanita. Incredula l’intera comunità albanellese, gli amici di sempre, i compagni del Liceo Piranesi di Capaccio Paestum.

Il cordoglio della comunità per la morte di Gisella Cerruti

La famiglia, molto conosciuta a Matinella di Albanella, ha ricevuto il calore e la vicinanza di tutti. Nel giorno di Ognissanti era stata organizzata una veglia di preghiera ed una fiaccolata per sostenere la giovane e i suoi cari. Molti i messaggi sul profilo social della ragazza da parte degli amici più cari. Un invito a non mollare, ad essere forte « come solo una guerriera sa fare». Pochi giorni fa la giovane aveva compiuto 17 anni. I più belli, recisi per sempre. « Una ragazza molto dolce, bella, garbata- racconta chi l’ha vista crescere- Un angelo biondo». Ora l’abbraccio più grande è per la sua famiglia, per il suo fratellino. La comunità attende l’arrivo della salma per dare l’ultimo saluto alla giovanissima Gisella, che solo pochi giorni fa su Instagram scriveva: “E ora puoi solo chiederti dove sarai tu? Immagino che non sappiamo cosa abbiamo finché non lo perdiamo. Giusto?”. 33 morti e oltre ottanta incidenti.

Gisella Cerruti solo l’ultima vittima di una strada killer

La Cilentana si conferma una strada killer. Gisella Cerruti è solo l’ultima vittima, ma il bilancio dei sinistri dal 2001 ad oggi parla chiaro. Solo nel tratto di Agropoli negli ultimi cinque anni si sono registrati cinque incidenti mortali. Nel 2014, morirono tra Agropoli Nord ed Agropoli Sud Emma D’ Auria, 29 anni, Annunziata Sorrentino, di 50, Gianfranco De Santis di 44 e Vito Chechile, 53. Quest’anno, invece, nel tragico incidente di ottobre, hanno perso la vita prima Francesco Farro e poi la giovanissima ragazza di Albanella.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it