Castellabate, Maurano pensa all’estate 2020: “Risolvere problema dell’accessibilità delle spiagge”

Presentata interrogazione: "impensabile organizzazione del demanio così confusa"

“Oltre al problema degli accessi al mare per i cittadini e i turisti del Comune di Castellabate in questi anni è emerso in maniera sempre più crescente e preoccupante anche un’altra criticità legata all’accessibilità delle nostre spiagge: i soccorsi in caso di incidenti e/o malori”. Lo segnala Luigi Maurano, consigliere di minoranza.

“Alla frazione Lago è stato segnalata molte volte l’impossibilità di un facile e immediato accesso delle ambulanze alla spiaggia  – ha aggiunto – Molti sono stati i casi in cui gli operatori sanitari hanno dovuto lasciare l’ambulanza e raggiungere a piedi la spiaggia per portare soccorso.  Altre volte, addirittura, le ambulanze, nel tentativo di avvicinarsi alla spiaggia, sono rimaste letteralmente bloccate tra le stradine attualmente esistenti. E tutto ciò è testimoniato da articoli di giornale ed esperienze dirette dei malcapitati cittadini e turisti. Disservizi non accettabili e non giustificabili”.

Una soluzione era stata trovata ma un intoppo ha bloccato l’iter e Maurano spiega il perché: “Per far fronte a questa situazione un’Associazione Nazionale ha presentato all’Amministrazione un progetto redatto a proprie spese. Successivamente il tecnico comunale ha provveduto ad effettuare i sopralluoghi necessari per certificare o meno il pericolo . In seguito ai rilievi fatti, con propria nota, dichiara che l’intera viabilità della zona presenta delle criticità tali da non garantire, nelle attuali condizioni, l’agevole accesso dei mezzi di soccorso sull’arenile esistente. La giunta allora ha dato l’indirizzo per la realizzazione dell’intervento al fine di garantire un facile e veloce accesso per i mezzi di soccorso alla spiaggia nel tratto medio di Corso Beato Simeone.

A questo punto bisognava avviare l’iter per la realizzazione dell’intervento. Sono passate due estati e ancora niente è stato fatto. Neanche le operazioni di base. Ci sono stati solleciti e diffide per questo immobilismo dell’Amministrazione. Ma ad oggi ancora niente. Come sempre un’Amministrazione che si ferma alla forma senza far seguire la sostanza”.

Di qui la decisione di presentare un’interrogazione con la quale si chiedono i motivi di tale ritardo e si sollecita l’amministrazione ad intervenire in vista dell’estate 2020. “È impensabile che in un paese turistico l’organizzazione del Demanio sia così confusa”, ha concluso Maurano.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.