Gold Metal Bank
CalcioCampionati RegionaliSport

Eccellenza: pari tra Buccino e Polisportiva S.Maria

Spettacolo nel secondo tempo al "Carrano"

Termina in pari il match del “Carrano” tra Polisportiva S.Maria e Buccino Volcei, il 2-2 finale vede arrivare tutte le reti, e la maggior parte delle emozioni, nella ripresa, dopo un primo tempo comunque di discreto contenuto tecnico.

La sfida si apre al settimo con Margiotta, che in versione assistman, serve sull’esterno Capozzoli, che dal settore destro del campo, rientra sul suo mancino, impegna Pergamena, numero uno buccinese. Al nono azione quasi fotocopia, con Capozzoli al tiro stavolta rimpallata dalla difesa avversaria, nel mezzo Gesso prova ad impensierire Grieco, sicuro nel bloccare il tentativo offensivo rossonero. La gara scivola su buoni ritmi giocati da ambo le parti sino al diciannovesimo quando, De Sio imbecca Margiotta che di testa manda di poco alto sopra la trasversale. Polisportiva ancora pericolosa al ventiquattresimo sempre con Capozzoli: il numero dieci cilentano si invola dietro un lancio lungo, calciando di mezzo metro alla sinistra di Pergamena. Dopo un minuto Buccino pericoloso: Maltempo sul lato destro crossa forte e teso in mezzo, sul pallone vagante arriva Siano che manca una ghiotta occasione dal vertice dell’area piccola graziando cosi Grieco. Poco dopo la mezzora è Cherillo a cercare la via della rete, il destro dell’attaccante ex Pomigliano è potente ma poco preciso e termina abbondantemente al lato. Decisamente più pericolosa dopo centoventi secondi la truppa di Pirozzi: Capozzoli sul lato destro brucia la retroguardia volceiana e mette un assist vincente sul secondo palo, dove Margiotta è anticipato di un soffio. I padroni di casa chiudono in avanti, al quarantunesimo Cherillo porta palla senza trovare il varco per tirare in porta, Capozzoli apre per De Sio che vede deviata in angolo una azione manovrata dei giallorossi, che continuano nella loro pressione. Margiotta, poi al quarantacinquesimo, arriva, in sforbiciata, su un traversone proveniente dal lato sinistro, il mancino del nove si perde alto sulla traversa. L’ultima occasione della prima frazione vede Capozzoli scagliare un tiro velenoso verso Pergamena, il numero uno respinge corto ma Margiotta non è freddo nel tap-in che chiude il primo tempo.

La ripresa, giocato in un pomeriggio praticamente estivo, vede al quinto il Buccino pericoloso, dopo la discesa di Donnantuoni, sulla destra, nessuno degli avanti volceiani, indirizza la palla verso Grieco, pronto in uscita. Subito dopo è Campione, con un tiro-cross deviato, ad impensierire i difensori giallorssi, che si rifugiano in corner. Il centravanti volceiano ci riprova all’undicesimo, la battuta a rete della punta ex Virtus Avellino è pericolosissima e trova prontissimo alla risposta Grieco, che blocca in maniera superlativa a terra. Al tredicesimo Capozzoli semina il panico sulla trequarti campo, l’esterno di Aquara serve Margiotta che apre per De Sio anticipato dalla retroguardia ospite proprio sul più bello. Dopo un minuto, su un corner, Pergamena è bravo ad uscire di pugno ed anticipare gli avanti cilentani, al sedicesimo, i rossoneri si salvano, invece, in angolo su un tentativo prolungato dei locali. Il Buccino passa in vantaggio al ventesimo con Campione, che sfrutta come meglio non potrebbe un disimpegno frettoloso della difesa avversaria fredda Grieco con un tiro potente e preciso che si infila vicino al palo. La Polisportiva non si scompone e perviene prontamente al pari, dopo meno di due minuti, con Cherillo, che sul secondo palo trova il varco vincente che supera Pergamena. La squadra di casa manca il pronto sorpasso, subito dopo, con lo scatenato Capozzoli, che trova pronto Pergamena, bravo nella chiusura in angolo. Il numero uno si ripete al ’29 quando è super su Capozzoli che dall’interno dell’area apre il piattone sul palo più lontano, l’estremo difensore tocca quanto basta per alzare la palla che bacia la traversa. Il punto del sorpasso si materializza al 34′ quando, sugli sviluppi di un angolo, Margiotta è il più lesto nella deviazione che si infila infondo al sacco. I cilentani finiscono in crescendo, complice anche il rosso inflitto a Gibba che lascia il Buccino in dieci. Pellegrino al 38′ è poco lucido nell’ultimo tocco, in area volceiana, che salva Pergamena e lascia ancora la gara in bilico. Il Buccino, che sembrava in difficoltà, pareggia al 41′ con Campione che, in area difende bene un traversone proveniente dalla destra, e nella girata incrocia sul palo lontano dove Grieco non può arrivare. La Polisportiva nel finale ci prova con D’Angolo, che dopo uno schema su punizione, strozza troppo il suo tentativo che termina alto sulla traversa.

Tags
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker