Agropoli: allarme sicurezza. Un giovane e due donne aggredite nei pressi del centro

I residenti della zona chiedono più controlli

Paura ad Agropoli nei pressi di via Pio X. Nei giorni scorsi, intorno alle 23:00 circa, una coppia di fidanzati 21enni, è stata minacciata, picchiata e derubata.

In particolare mentre i due ragazzi erano seduti su una panchina davanti al Liceo Classico, si è avvicinato un ragazzo di 17 anni di nazionalità marocchina chiedendogli di cambiare delle banconote con delle monete. Il 21enne si offerto di farlo in una pizzeria poco distante. Alla consegna delle monete, però, si è avvicinato alla coppia anche il fratello più grande del marocchino che lo ha aggredito. Uno dei due bloccava il giovane mentre l’altro gli tirava calci e pugni con una cazzottiera di ferro.

Alcuni abitanti della zona hanno sentito le urla ed hanno soccorso subito il giovane, mentre i due marocchini sono fuggiti via con i soldi

I medici del pronto soccorso hanno dato alla vittima una prognosi di 10 giorni. I Carabinieri stanno indagando e avrebbero già individuato gli aggressori.

I residenti della zona chiedono più controlli, telecamere e ronde per una città che prima era molto più vivibile e tranquilla.

Questo non è l’unico caso di aggressione registrato ad Agropoli. Ieri sera, infatti, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un pregiudicato, C. C., già sottoposto agli arresti domiciliari. I carabinieri sono intervenuti in seguito alla richiesta di 2 donne, minacciate e aggredite dall’uomo.

L’intervento dei carabinieri ha permesso di sequestrare le armi detenute illegalmente dal soggetto e di richiedere immediatamente l’aggravamento della misura cautelare nei confronti del pregiudicato.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Angela Bonora

Studia Scienze della Comunicazione, è appassionata ai film del cinema e ai telefilm stranieri. Nel tempo libero legge molti libri soprattutto romanzi e gialli. Le piace leggere i giornali da cui apprende molte informazioni di cultura generale ed è per questo che le è sempre piaciuto fare la giornalista, iniziando così a scrivere articoli.