Ancora disservizi presso lo scalo ferroviario di Agropoli – Castellabate

Servizi ancora inattivi dopo il restyling della stazione di Agropoli - Castellabate e vandali in azione

AGROPOLI. Non si placano le polemiche dei viaggiatori per alcuni disservizi che si registrano presso lo scalo ferroviario di Agropoli – Castellabate. Sottoposto a restyling circa un anno fa i nuovi servizi previsti per la stazione sono tutt’ora inattivi. Altri, invece, sono stati già vandalizzati.

Stazione di Agropoli – Castellabate, ascensori ancora guasti

Gli ascensori continuano ad essere off limits. Dall’agosto scorso un avviso informa l’utenza che non saranno ripristinati prima di ottobre. Un disagio soprattutto durante la stagione estiva quando tanti turisti carichi di valige sono costretti a raggiungere il secondo e il terzo binario utilizzando le scale. Va peggio ai portatori d’handicap o alle persone con ridotta mobilità.

Tornelli inattivi

Ma quello degli ascensori non è l’unico problema. In seguito ai lavori realizzati per conto di RFI grazie a fondi europei, furono installati sei tornelli per l’accesso ai binari che ad oggi restano inutilizzati. Eppure questi avrebbero dovuto garantire una maggiore sicurezza dello scalo, permettendo l’accesso ai soli possessori di biglietto. Un servizio sperimentale che però non è mai partito.

Vandali e senzatetto nella stazione di Agropoli – Castellabate

Ciò, di fatto, ha permesso a chiunque di accedere allo scalo e il risultato è evidente: i bagni, anch’essi oggetto di restyling, sono stati già preda dei vandali. Le porte automatiche che avrebbero dovuto funzionare con un timer sono fuori uso. All’interno, inoltre, dormono dei senzatetto. “Riuscire ad accedere nelle prime ore della mattina è impossibile perché ci si imbatte in questi personaggi”, dice un pendolare.

“RFI ha fatto un ottimo lavoro – dice un altro viaggiatore – ma tutti questi servizi andavano resi funzionanti per rendere davvero lo scalo sicuro”.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE
blank

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013 e che tornerà a ricoprire negli anni successivi. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista e corrispondente di alcune televisioni locali.

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!