Sviluppo del territorio, firmato il protocollo di intesa tra comuni del Calore salernitano

Obiettivi: la creazione di lavoro e di opportunità d'impresa, lo sviluppo di un turismo ecosostenibile e il contrasto allo spopolamento dei territori e alla fuga dei giovani cervelli. 

E’ stato firmato ieri mattina nella sala “De Sanctis” di Palazzo Santa Lucia il protocollo d’intesa “Strategia di sviluppo integrato ed equilibrato dei territori della comunità montana del Calore salernitano” che ha come obiettivi la creazione di lavoro e di opportunità d’impresa, lo sviluppo di un turismo ecosostenibile e il contrasto allo spopolamento dei territori e alla fuga dei giovani cervelli.

L’iniziativa interessa un territorio di oltre 60mila ettari, 14 comuni, oltre 32.000 abitanti e riguarda un potenziale investimento di 73 milioni di euro,

“Si tratta di una bella giornata – ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca rivolgendosi ai sindaci presenti – Abbiamo fatto uno sforzo, pur essendo oramai alla conclusione del ciclo 2014-20, per dare avvio ad un progetto che, siamo convinti, potrà creare le precondizioni per uno sviluppo serio del vostro territorio. I dati sullo spopolamento del Mezzogiorno e delle aree interne resi noti qualche giorno fa da Svimez ci mostrano ancora una volta quanto siano necessarie iniziative come queste che puntano su mobilità e modernizzazione. Banda larga e agenda digitale sono oggi fattori ancor più decisivi della viabilità per far decollare nuove attiivtà ecomomiche imprenditoriali artigianali e produrre sviluppo”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.