Servizio Civile: 158 volontari nei comuni di Cilento e Diano

Ecco tutti i progetti approvati

La Regione Campania ha approvato la graduatoria dei progetti di servizio civile presentati per l’anno 2019. Tra i comuni del comprensorio del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, secondo in graduatoria (primo nel comprensorio) è Giungano che si vede approvato il progetto “Lotta per ogni studente” che coinvolgerà 5 volontari.

Agropoli ottiene 20 volontari con il progetto “A spasso con le emozioni “ed altrettanti per “Sono con te”; 27, infine, per “Città trasparente”. Castellabate impiegherà 12 volontari per l’iniziativa finalizzata alla valorizzazione storico – culturale del territorio (Castellabate 365 giorni). 12 anche i giovani che saranno attivi a Pisciotta grazie all’iniziativa “In corsa per Pixos.

6 volontari a Vallo della Lucania per il progetto “Vallo…rizziAmo” e altrettanti per “Non mi rifiuto”. 6 giovani anche a Casal Velino per “Casal Velino Ambiente Ideale”. 10 a Torre Orsaia che ottiene 4 volontari per l’iniziativa “Assistenza e solidarietà ursentina” e 6 per “Rifiuti…Amo”.

E ancora Altavilla Silentina avrà 6 giovani impiegati in “Un libro per amico”. 12 giovani a Postiglione per il progetto “Presidio di Protezione Civile”, 12 anche ad Aquara egualmente suddivisi per i progetti “Aquara Buona terra” e Prendiamoci per mano”. A Serre via libera al progetto “Minori e giovani mani tese verso il futuro” per 4 volontari.

Oltre ai progetti dei comuni, hanno ottenuto il via libera anche quelli presentati da altri Enti: la Pro Loco di Teggiano e la Fondazione Alario di Ascea impiegheranno 18 giovani. La Croce Rossa di Capaccio Paestum avrà a disposizione dodici giovani divisi equamente in due progetti di assistenza. 32, invece, quelli su cui potrà contare la Croce Rossa di Serre.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.