Agropoli, a breve l’attivazione della nuova Tac

Completati i lavori per la nuova Tac, si attende l'attivazione

AGROPOLI. Sarà attivata a breve la nuova tac presso l’ospedale civile di Agropoli. Nei giorni scorsi sono terminati i lavori di installazione dell’apparecchiatura ed ora si attende soltanto il collaudo finale. Il suo arrivo era stato annunciato nel gennaio del 2018, ma per la nuova Tac si è dovuto attendere oltre un anno in più. L’apparecchiatura è all’avanguardia e potenzierà i servizi a disposizione dell’utenza.

Anche la sala in cui è stata installata è stata completamente rinnovata e addobbata con dei cartelloni alle pareti raffiguranti il tempio di Nettuno a Paestum.

Questa non è l’unica novità per l’ospedale civile di Agropoli: nei mesi scorsi l’Asl ha disposto anche l’acquisto di strumentazioni per le sale operatorie: di una colonna per laporoscopia, un apparecchio per lavaggio e disinfezione, due autoclavi, un carrello emergenza, frigorifero biologico a singola anta, termosaldatrice, un apparecchio per anestesia, tavolo operatorio, ventilatore polmonare, ventilatore polmonare da trasporto, elettrobisturi, lampada scialitica, letto elettrico per degenza, monitor, pompa a siringa. Ieri, inoltre, è stata annunciata l’attivazione del Tac (Terapia Anticoagulante Orale) dal prossimo primo agosto.

Nonostante il potenziamento l’ospedale resta comunque fuori dalla rete dell’emergenza. Sale operatorie in via di attivazione e laboratori garantiranno unicamente piccoli interventi in day surgery.

CONTINUA A LEGGERE

Sostieni l'informazione indipendente