Terme Cappetta
CilentoPolitica

Novi Velia: “La strada per il santuario può essere riaperta”

"Le decisioni assunte dalla maggioranza sono pretestuose e le motivazioni di chiusura infondate, ed il solo obiettivo resta quello di non voler risolvere il problema"

NOVI VELIA. La strada per il Santuario può essere riaperta con l’impegno delle istituzioni. E’ quanto in sintesi sostengono dalla pagina Facebook “Novi Velia Cittadini Informati”, collegata al consigliere di minoranza Donato Maiese. “La strada è nelle stesse condizioni in cui si trovava gli scorsi anni e non sembra ci siano massi in bilico o rischi per la pubblica e privata incolumità tali da giustificarne la chiusura – spiega – D’altra parte, con l’aiuto di un servizio d’ordine adeguato è un senso unico alternato, si potrebbe facilmente ovviare anche ad eventuali rischi, ammesso che ce ne siano”.

“Ciò dimostra ancora una volta che le decisioni assunte dalla maggioranza sono pretestuose e le motivazioni di chiusura infondate, ed il solo obiettivo resta quello di non voler risolvere il problema”, fanno sapere da Novi Velia Cittadini Informati. Da palazzo di città il parere è opposto a quello del consigliere di minoranza.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Adriano De Vita, proprio pochi giorni fa aveva prorogato l’ordinanza di chiusura dell’arteria. Secondo la ditta che aveva eseguito un primo intervento di messa in sicurezza, infatti, “permane un’altra condizione di rischio crollo a causa dell’assetto geostrutturale delle pareti roccioso che sottoposte agli agenti esogeni e alla normale evoluzione morfologica potrebbero evolvere e determinare fenomenologie di dissesto anche coinvolgendo notevoli volumetrie” (leggi qui).

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito