Campania: Polfer intensifica i controlli

Controlli in stazioni e sui treni: verifiche anche con metal detector e cani antidroga

592 identificati, 476 bagagli controllati e 3 indagati nei controlli predisposti in 22 stazioni dal Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, nell’ambito dell’operazione straordinaria denominata Active Shield, coordinata a livello nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria del Ministero dell’Interno che ha visto impegnati per 24 h, sull’intero territorio regionale, oltre 100 operatori della Specialità Polizia Ferroviaria. L’iniziativa si colloca nell’ambito dell’attività di collaborazione internazionale di polizia del network RAILPOL, composto dalle Forze di Polizia di 18 Paesi europei, che operano in ambito ferroviario.

L’attività di controllo delle pattuglie della Polizia Ferroviaria che hanno presidiato i varchi di ingresso delle stazioni, con smartphone di ultima generazione per il controllo in tempo reale dei documenti e con metal detector, negli scali di Salerno e Napoli Centrale è stata estesa ai depositi bagagli. Nella stazione di Napoli Centrale nel corso dell’operazione ad alto impatto il cane dell’unità cinofila antidroga della locale Questura, ha segnalato un soggetto che

nascondeva della sostanza stupefacente. L’uomo è stato trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana e segnalato all’Autorità Amministrativa per la violazione connessa alla normativa sugli stupefacenti. La sostanza è stata sequestrata.

A Napoli Centrale è stato denunciato un pregiudicato che era salito a bordo di un treno regionale privo di recapito di viaggio, nascondendosi in bagno per eludere i controlli. L’uomo ha poi fornito generalità false agli agenti della Polizia Ferroviaria intervenuti a bordo. Sempre a Napoli Centrale sono stati sequestrati 1500 paia di occhiali. Una pattuglia ha notato uno straniero che trascinava con fatica un voluminoso borsone e che vedendo gli agenti della Polizia Ferroviaria si è dato alla fuga, abbandonando il suo bagaglio, all’interno del quale è stato rinvenuto l’ingente quantitativo di merce contraffatta.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it