Gold Metal Fusion
CilentoCronacaIn Primo Piano

Controlli nell’area marina protetta degli Infreschi: scattano le sanzioni

Multe per violazione di norme in materia ambientale per un totale di € 1.400,00.

Si intensificano i controlli della Guardia Costiera finalizzati a garantire la sicurezza e la salvaguardia dell’ambiente nelle aree particolarmente a rischio ed in particolare nell’Area Marina Protetta degli Infreschi e della Masseta.

Gli uomini della Guardia Costiera di Camerota, guidati dal comandante dell’Ufficio Locale Marittimo 1° Luogotenente Sandro Desiderio, hanno, infatti,  intercettato 6 unità da diporto che non rispettavano quanto previsto dal Regolamento di esecuzione e organizzazione dell’Area marina protetta.

In particolare 4 unità navigavano nella zona A,  il vero cuore della riserva integrale, interdetta a tutte le attività che possano arrecare danno o disturbo all’ambiente marino, fra cui, ovviamente, la navigazione, e2 unità ormeggiavano in zona vietata.

Il tutto non è sfuggito al mezzo navale della Capitaneria di Porto, che ha subito intercettato i trasgressori ed ha intimato loro di uscire immediatamente dalla zona di riserva.

I conduttori delle sei unità da diporto sono stati fermati e sono stati contestati loro altrettanti processi verbali amministrativi per violazione di norme in materia ambientale per un totale di € 1.400,00.

L’operazione di polizia marittima si colloca nell’ambito della più ampia attività coordinata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro, dal Comandante Tenente di Vascello Francesca Federica DEL RE, finalizzata a garantire la salvaguardia dell’ambiente marino, della sicurezza in mare e sulle spiagge sotto ogni aspetto, la ricerca ed il soccorso, la verifica di inquinamenti a mare, lo sgombero degli specchi acquei ricadenti sotto i costoni rocciosi franosi, l’organizzazione del servizio di salvamento a mare presso gli stabilimenti balneari.

Tra l’altro, è ormai nel pieno vigore l’Operazione Mare Sicuro lanciata ad inizio stagione su scala nazionale.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito