Nuova Elite
CalcioCampionati RegionaliSport

Eccellenza: Esposito non si sbilancia sul suo futuro all’Agropoli

Il tecnico dei delfini potrebbe aver guidato per l'ultima volta i cilentani

Ieri l’Agropoli non è andata oltre l’uno ad uno contro il Brindisi, mancando per il secondo anno consecutivo, nella finale play-off nazionale d’Eccellenza, la promozione in Serie D. Al termine della gara Esposito, tecnico dei cilentani, si è cosi espresso.

Sulla gara di ieri “Loro sono stati molto bravi a capitalizzare, forse, l’unica occasione che hanno prodotto in 90 minuti,  la rete del vantaggio  è stata  determinante sull’equilibrio della gara, anche se è arrivato subito il pareggio di Natiello. Abbiamo avuto tante occasioni per portaci sul due ad uno, ma non  siamo riusciti. mai a concretizzare La squadra ha costretto il Brindisi ad un dispendio energetico notevole,  Quarto e Procida erano costretti ad abbassarsi sempre per coprire le avanzate di Mustone ed Iimparato. Non riusciranno mai a ripartire. tanto è vero che si sono avvicinati all’area nostra  solo con una spizzata di Acosta ed un tiro di Pignataro, questo perché li abbiamo costretto a difendersi. sono stati molto bravi a farlo, o meno bravi noi a sfruttare le occasioni create”.

Sull’arbitraggio che ha negato un rigore ed una rete ai delfini “Gli arbitri sono umani, possono sbagliare, il loro è un compito molto molto difficile,  alla fine fanno parte del gioco”.
 

 

Sulla stagione “Annata per me postiiva, per quelli che erano i presupposti. Penso che i ragazzi, e la squadra in generale, siano cresciuta tanto dal primo giorno ad oggi,  siamo stati a un passo dalla promozione in Serie D. Sul mio futuro? E’ davvero ancora presto per pensarci”.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito