Terme Cappetta
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Agropoli, verbali autovelox annullati? Solo per errore materiale

"Taratura del dispositivo è ok"

“Allo stato non risulta a questo Ente l’annullamento di centinaia di verbali relativi all’autovelox presente sulla SP 430, ad opera della Prefettura di Salerno su ricorsi presentati da Noi Consumatori dell’avvocato Giuseppe Russo”. E’ quanto fa sapere il sindaco di Agropoli Adamo Coppola.

Il primo cittadino ammette si che dei verbali sono stati annullati ma precisa: “E’ pervenuto a questo Ente solo qualche decreto di annullamento di verbali relativo a violazioni al Codice della Strada per eccesso di velocità, su presupposti totalmente diversi di quelli che lascia intendere l’avvocato e riportato dagli organi di stampa. Invero, le motivazioni su cui sono stati annullati solo alcuni ricorsi, afferiscono a dei meri errori di stampa di alcuni verbali che hanno riportato erroneamente indicazioni della data di avvenuta taratura del dispositivo autovelox. Sulla circostanza, il Comando di Polizia Municipale non è stato messo in condizione di controdedurre all’organo prefettizio in quanto questo mero errore tecnico è emerso solo in corso di audizione personale dell’avvocato”.

Poi aggiune: “Le certificazioni in possesso del Comune di Agropoli dimostrano, senza ombra di smentita, che il dispositivo autovelox attualmente in funzione sulla SP 430 è dotato del certificato di taratura datato 03/11/2017, con validità fino al 03/11/2018. Successivamente è stato di nuovo tarato in data 25/10/2018 e tale taratura è tuttora in corso di validità. Inoltre, sia per la taratura 2017 che per quella del 2018, il dispositivo è stato sottoposto anche a preventiva verifica di funzionalità sia iniziale che periodica, a dimostrazione della corretta procedura adottata dal Comando di Polizia Municipale di Agropoli. Tali circostanze documentali, se fossero emerse nel legittimo contraddittorio tra le parti mediato dall’organo prefettizio, avrebbero dimostrato la correttezza della procedura posta in essere nel procedimento sanzionatorio censurato”.

Da palazzo di città intervengono anche sulle polemiche relative all’abbassamento del limite di velocità da 50 a 80 km orari: “Tale iniziativa è stata assunta unicamente dalla nuova società concessionaria dell’arteria, Anas Spa, per probabile programmazione di interventi di manutenzione straordinaria sula tratto di strada”.

Tags

Un commento

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito