Camerota: revocate misure cautelari per Mauro Esposito e Antonietta Coraggio

Ecco le decisioni del gip

CAMEROTA. Inchiesta Kamaraton. Il gip revoca le misure cautelari del divieto di dimora e della sospensione da uffici e servizi pubblici per Mauro Esposito, al tempo, responsabile finanziario del Comune di Camerota.

Per il gip, sono venute meno le esigenze cautelari a carico del commercialista di Palinuro, difeso dall’avvocato Vincenzo Speranza, da un anno incaricato presso altro Comune e quindi nella impossibilità di mantenere un contatto con il contesto investigativo in cui sarebbero maturate le condotte oggetto di contestazione.

Revocato anche il divieto di dimora, così come l’interdizione dai pubblici uffici per il vicesindaco di Vallo della Lucania, Antonietta Coraggio. Quest’ultima potrà tornare a lavoro. E’ responsabile dell’ufficio tecnico di Camerota.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.