Caseificio Colle Bianco
CilentoPolitica

Casal Velino: consiglio comunale di fuoco, scontro maggioranza – opposizione

Botta e risposta tra maggioranza e opposizione su Dup e bilancio di previsione

CASAL VELINO. Consiglio comunale e polemiche. Il dibattito ha interessato in particolare l’approvazione del Dup e del Bilancio di previsione, argomenti sui quali maggioranza e opposizione erano tutt’altro che concordi.

Consiglio comunale: le accuse della minoranza

Secondo il gruppo di minoranza “Insieme per Casal Velino” “tanto nelle idee programmatiche quanto nella definizione degli indirizzi generali e degli obiettivi strategici triennali non si ravvisano in modo concreto le linee guida dell’azione amministrativa della giunta comunale”.

Limitazioni emergerebbero nel prospetto delle opere pubbliche, negli interventi tesi ad incrementare le risorse extra tributarie e nell’assenza di idee per la programmazione turistica. In relazione a quest’ultimo settore i consiglieri De Marco, D’Aiuto e Morinelli hanno riproposto l’applicazione dell’imposta di soggiorno che determinerebbe un vantaggio economico per le casse dell’Ente e la possibilità di garantire una maggiore promozione turistica di Casal Velino.

Il dibattito in consiglio comunale, poi, è stato ulteriormente acceso quando l’amministrazione comunale ha annunciato novità per la tassa sui rifiuti. Per quest’ultima è stata preannunciata una parziale riduzione. Eppure il gruppo Insieme per Casal Velino ha altre idee in merito. “La riduzione della tassa sulle utenze domestiche – accusano i consiglieri di Insieme per Casal Velino – ha comportato necessariamente un aumento sulle non domestiche: ma una riduzione del tributo su una platea vasta di migliaia di contribuenti ha riversato i conseguenti aumenti su una platea molto più esigua, portando ad aumenti medi del 50% che, in alcuni casi, sono arrivati al 500%”. Insomma secondo la minoranza con questa manovra ha comportato “una pesante penalizzazione per tutte le attività commerciali, evidenziandosi ancora di più per le attività stagionali”. Il gruppo d’opposizione, invece, pensava di sostenere proprio il settore turistico.

Consiglio comunale e polemiche: la risposa di Silvia Pisapia

Alle critiche della minoranza ha risposto il sindaco Silvia Pisapia che dà una sua ricostruzione dei fatti. “L’Opposizione Consiliare nelle persone dei Consiglieri De Marco, D’Aiuto e Morinelli, dopo aver preannunciato voto sfavorevole ad una prossima mozione proposta dall’Amministrazione Comunale, volta ad introdurre misure per la riduzione della tassa rifiuti per i commercianti, hanno pensato bene di depositare agli atti del Consiglio, un documento per introdurre generiche e fumose argomentazioni in materia di turismo, limitandosi a chiedere l’istituzione della tassa di soggiorno per agevolare il settore turistico; introdurre sistemi di tariffazione più stringenti per i servizi comunali, primi fra tutti, per la fruizione dei campi sportivi e strutture connesse”.

“Tutto questo – spiega il primo cittadino – dando letture falsate e distorte su dati contabili, quali “anticipazioni di cassa” e “situazione debitoria” del Comune”.

Il sindaco Silvia Pisapia si è poi detta pronta a “chiarire, con dati alla mano, tali generiche ed infondate affermazioni, anche durante incontri pubblici, rassicuriamo tutti sull’impegno a portare avanti il programma amministrativo nell’interesse della comunità”.

Tags

Un commento

  1. Andate a zappare la terra che c’è tanto bisogno di ritornare alle origini,non si è mai vista una politica così scadente come negli ultimi anni , tutti è due gli schieramenti sono uno peggio dell’altro, gente ignorante con la sola fame del potete,personaggi degli anni 80 che incarno la cattiva politica !!!il potere logora tutti non solo chi non lo tiene…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito