Nomasvello
CalcioSerie BSport

Serie B: catastrofe Salernitana. Il Carpi vince all’Arechi

Si complica la corsa alla salvezza dei granata

Esce tra i fischi dei pochi intimi dell’Arechi (poco più di 3mila tifosi) la Salernitana sconfitta a domicilio dalla penultima in classifica, il Carpi dell’ex tecnico Fabrizio Castori. Pesante il passivo, 2 a 5, e prestazione da incubo per i granata che con questa sconfitta restano nella zona calda del raggruppamento. Gara subito in salita per la squadra di Gregucci che al 6’ minuto resta in dieci per un fallo da ultimo uomo in area di rigore di Lopez su Rolando e consequenziale penalty per gli ospiti segnato da Cissè.

La Salernitana, nonostante l’inferiorità numerica, trova il pari con la testa di Djuric, bravo a deviare in rete su un corner. Ma è il Carpi a passare nuovamente in vantaggio alla mezzora: il solito Cissè capitalizza al meglio il passaggio di Rolando e supera un incolpevole Micai. La Salernitana non molla e anche stavolta trova il pari: appena due minuti dopo la rete del vantaggio ospite, 32esimo, Calaiò supera Piscitelli. Nella ripresa, la squadra di Castori riparte forte e trova nuovamente il gol del vantaggio, 2 a 3.

E’ un perfetto tiro di Crociata a superare, dopo appena tre giri di lancette, l’estremo difensore granata. I padroni di casa provano nuovamente a recuperare lo svantaggio, ma stavolta il Carpi è più attento e la Salernitana più stanca avendo anche un uomo in meno. Nel finale, quindi, il Carpi chiude i conti: al 35esimo Sabbione segna la rete della tranquillità, seguito poi dal gol del definitivo 2 a 5 in pieno recupero di Arrighini.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it