Dalle campagne Cilentane…la Cicoria Selvatica

La cicoria selvativa e i suoi benefici

La cicoria selvatica è una delle erbe di campo più conosciuta e raccolta. Abbastanza semplice da riconoscere grazie al suo fiore blu indaco, diviene ottimo ingrediente di ricette tradizionali della nostra cucina contadina.
Un tempo veniva raccolta la radice di cicoria per preparare un succedaneo del caffè e ancora oggi il caffè di cicoria è un’ottima bevanda che oltretutto non sovraccarica il sistema nervoso come gli alimenti nervini.

Le foglie della cicoria hanno un sapore estremamente amaro che la annovera proprio tra le piante amiche del fegato, stimolando e tonificando le sue funzionalità insieme a quelle della cistifellea.

Inoltre la cicoria è detossificante e depurativa e facilita la digestione favorendo l’aumento di produzione di succhi gastrici.

CONTINUA A LEGGERE

Ernesto Apicella

Editore di libri Turistici e Storici. Scrittore e ricercatore di storia locale. Tra le numerose iniziative culturali-sociali da annoverare: l'idea progetto per la realizzazione del Parco Archeologico nel Borgo Antico di Agropoli, di un Museo Civico nel Castello Greco-Bizantino e di un Parco Fluviale nel Fiume Testene. Da sottolineare, l'importante ricerca storico-religiosa sulla presenza di San Francesco d'Assisi ad Agropoli. Nel 2000 ha fondato l'Associazione Sbandieratori Agropolesi. E' amministratore di numerose pagine “Facebook” di promozione turistica, storica e per il tempo libero.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it