Nuova Elite
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Troppi rifiuti: Vatolla rischia di uscire dal percorso della Via Silente

L'annuncio della Presidente dell'associazione che cura la Via Silente

PERDIFUMO. Troppi rifiuti, la Via Silente potrebbe bypassare Vatolla. Ad annunciarlo Simona Ridolfi, presidente dell’associazione che ha ideato e porta avanti il progetto del più importante percorso cicloturistico del Sud Italia.

Rifiuti nel verde, a rischio il percorso della Via Silente

Motivo di una così drastica decisione? I rifiuti. In più punti del territorio sono presenti microdiscariche. L’ultima segnalazione è arrivata ieri: invasa di immondizia un un’area verde tra Mercato Cilento e Vatolla. Proprio Simona Ridolfi, però, evidenzia come questo (leggi qui) non sia un caso isolato e amareggiata racconta della presenza di altre aree dove è possibile trovare rifiuti abbandonati nel verde, in particolare plastica.

Non una bella immagine, soprattutto per i turistici che da ogni parte d’Italia vengono a conoscere il Cilento e decidono di percorrerlo in bicicletta. Eppure siamo nel territorio del Parco e la natura dovrebbe essere incontaminata e preservata. Ma gli incivili sono sempre in azione.

“Da presidente dell’associazione che gestisce il progetto Via Silente – dice Simona Ridolfi – sto prendendo in seria considerazione l’idea di tagliare Vatolla dal tracciato. Sarebbe un peccato ma mandare persone in giro per un Parco Nazionale e ritrovarsi di fronte a certi scenari è quanto meno paradossale”.

Tanti cittadini di Perdifumo si rivolgono ora alle istituzioni, al Parco e al Comune, affinché intervengano per la pulizia in vista della stagione estiva e provvedano anche ad aumentare i controlli per reprimere comportamenti simili.

Tags
Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it