Gold Metal Bank
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Bandiere Verdi 2019: la mappa del Cilento a misura di bambino

Inizia la stagione dei riconoscimenti per le spiagge del Cilento: si parte con la Bandiera Verde

Nove comuni della Provincia di Salerno vedranno sventolare sulle loro spiagge la Bandiera Verde dei pediatri italiani. Si tratta di Agropoli con il Lungomare San Marco e Trentova, Ascea, Centola con Palinuro, Marina di Camerota, Pisciotta, Pollica con le coste di Acciaroli e Pioppi, Positano con le spiagge Arienzo, Fornillo e Grande, Santa Maria di Castellabate e Sapri. Un’indagine condotta fra un campione di oltre duemila pediatri italiani ha riconosciuto questi tratti di litorale come dei gioielli a misura di bimbi e famiglie.

Bandiere Verdi, i requisiti

I requisiti sono l’acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia pulita per costruire castelli, bagnini, giochi colorati, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e la presenza nelle vicinanze di gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti. La Campania è al quinto posto delle Regioni più decorate insieme ad Abruzzo, Emilia Romagna e Lazio. Dieci in tutto i riconoscimenti: alle nove località salernitane si aggiunge Ischia con la spiaggia Cartorama Lido San Pietro.

Bandiere Verdi, il Cilento protagonista

E’ però il Cilento il gran protagonista, con ben otto vessilli; tutti confermati rispetto allo scorso anno per la gioia degli amministratori locali che vedono premiati gli sforzi per garantire servizi e pulizia. Al resto ci ha già pensato madre natura.

La soddisfazione dei sindaci per le Bandiere Verdi

«Ancora una volta – afferma il sindaco di Agropoli Adamo Coppola – siamo stati destinatari del riconoscimento della Bandiera Verde. Prestiamo la massima attenzione e cura alle nostre spiagge e al nostro mare, che vengono ogni anno sempre più apprezzate, in particolar modo dalle famiglie. Certamente, c’è sempre da migliorare e noi il nostro impegno ce lo mettiamo tutto».

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Camerota Mario Scarpitta.
«La conferma di questo riconoscimento passa attraverso il livello di reputazione che hanno questi esperti nazionali, ma anche internazionali perché sono gli stessi che assegnano il vessillo alle spiagge della Spagna, del nostro splendido territorio – spiega – La Bandiera Verde è senza dubbio uno dei riconoscimenti più importanti perché è dedicato ai bambini, alla sicurezza, alla pulizia, alla salute e alla salvaguardia dell’ambiente.

Il sindaco di Centola e vicepresidente della Provincia di Salerno, Carmelo Stanziola, sottolinea invece l’importanza della programmazione e del lavoro che i comuni costieri hanno fatto per salvaguardare l’ambiente.
«Questa è un’ulteriore dimostrazione che l’impegno ripaga sempre. Da alcuni anni stiamo lavorando sul discorso ambientale, sulla sicurezza e i servizi e chiaramente questo tassello completa tutti i vessilli che qualificano il il nostro territorio, dalla Bandiera Blu a quella Arancione, passando per le vele di Legambiente».

Bandiere Verdi, riconoscimento da 11 anni

Le Bandiere Verdi vengono assegnate dal 2008: in dodici anni, con il contributo di 2550 pediatri italiani ed europei, sono state selezionate le 142 spiagge in Italia e in Spagna più adatte ai bambini. La Calabria è quella con più spiagge premiate, diciotto, seguita da Sicilia e Sardegna con sedici.

Tags
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker