Affare Fatto
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Appello di Legambiente Agropoli: si investa in strutture e servizi per le bici

La proposta diretta all'amministrazione comunale

Andare in bici fa bene alla salute, riduce il traffico e migliora la qualità dell’aria. Per questo Legambiente Agropoli sottolinea la necessità di incentivare l’uso della bicicletta, per i residenti e per i turisti, anche nel centro cilentano che, soprattutto nei mesi estivi, rischia di diventare invivibile anche a causa dell’eccessivo traffico veicolare urbano.

“In molte città europee gran parte degli spostamenti di persone e merci avviene su piste ciclabili e si continua a lavorare per ritagliare sempre più spazio urbano agli spostamenti in bicicletta, riducendo quello per le auto, coniugando sostenibilità e qualità dei servizi – spiega il presidente del circolo Stella Maris di Legambiente Mario Salsano – I modelli da prendere a riferimento in Italia ( Pesaro ) e all’estero ( Copenhagen ) dimostrano però che, per modificare la mobilità urbana, servono prima di tutto le infrastrutture, perché usare la bicicletta al posto dell’auto deve essere comodo e sicuro”.

Il circolo Legambiente Stella Maris di Agropoli chiede all’Amministrazione comunale di investire fondi per migliorare le infrastrutture e i servizi dedicati alle due ruote: “costruire corsie preferenziali ciclabili in sede protetta, utilizzando anche gli investimenti previsti dai bandi regionali; aumentare le ZTL ( zone a traffico limitato per i mezzi motorizzati); attrezzare le aree di maggiore interesse turistico ( Trentova, porto, piazza Vittorio Veneto, lungomare San Marco, stazione ferroviaria) di rastrelliere per le biciclette”, fanno sapere dal circolo.

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito