Affare Fatto
AttualitàCilento

“Donne e lavoro dipendente”, un convegno ad Agropoli

Sabato 23 marzo

E’ in programma sabato 23 marzo, alle ore 10.00, nell’Aula consiliare del Comune di Agropoli l’incontro dal titolo “Donne e lavoro dipendente”. L’Amministrazione comunale, retta dal sindaco Adamo Coppola, è partner del Progetto S.O.F.T (Sistema  Occupabilità Femminile Territoriale), finanziato con i fondi del POR Campania FSE 2014-2020 “Accordi territoriali di genere” e finalizzato a porre le condizioni necessarie per promuovere la cultura di genere e per attuare un reale cambiamento culturale, principale ostacolo sul territorio al raggiungimento di un effettivo sviluppo delle pari opportunità.

L’obiettivo del progetto SOFT è quello di favorire l’occupazione femminile attraverso misure che consentano alle donne di munirsi dei necessari strumenti per la ricerca/creazione di un percorso lavorativo. Tra le varie attività progettuali sono previsti quattro incontri tematici finalizzati ad orientare le giovani donne in materia di opportunità formative e lavorative. Al convegno sono state invitate anche studentesse frequentanti le classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado del territorio. «Credo fermamente nel progetto – afferma il sindaco Adamo Coppola – perché sono convinto che si possa creare un effettivo cambiamento che vada a generare la cultura della parità, che deve avere i suoi effetti prima di tutto nel mondo del lavoro».

Questo il programma del convegno:

Donne e Lavoro dipendente

Sabato 23 marzo 2019

Aula Consiliare del Comune di Agropoli ore 10:00

Saluti istituzionali

Dott. Adamo Coppola – Sindaco del Comune di Agropoli

Intervengono

Dott.ssa Annamaria Giarletta – Referente UIL

“Donne e lavoro dipendente”

Avv. Federica Darino

“La legislazione sulle parità di genere nel lavoro dipendente”

Modera

Dott.ssa Vanna D’Arienzo – Consigliere con Delega alle Politiche Sociali del Comune di Agropoli

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito