Affare Fatto
AlburniAttualità

Aquara, “taglio pini? Nessuna azione illegale”

Direttore dei Lavori: "alberi non sono autoctoni, creano problemi"

AQUARA. «Per il taglio degli alberi nessuna azione illegale». A rispondere gli amministratori del comune di Aquara sul taglio in località Macchia e il direttore dei lavori, Giuseppe Doddato (leggi qui).

«Non c’è nessuna illegalità in merito, la Forestale è intervenuta chiedendo accertamenti sul progetto perché è mancato un passaggio con la ex Staps, attuale UOD, il servizio territoriale per le politiche agricole, alimentari e forestali, ma esiste un progetto di taglio approvato. Noi vogliamo tagliare questi alberi che non sono autoctoni e creano solo problemi sugli incendi. Si tratta di un problema burocratico e non nella sostanza». Esiste, inoltre un’ordinanza sindacale con la quale si da mandato all’Ente montano di tagliare tutti i fusti pendenti, secchi, pericolosi e non autoctoni al fine di rinaturalizzare il bosco.

« Non è stata la Forestale a bloccare i lavori, ma noi di concerto con la stessa al fine di chiarire una controversia- spiega Giuseppe Doddato, direttore e responsabile dei lavori in località Macchia- I forestali sono intervenuti perché è mancata la informativa al Uod, un passaggio che con il nuovo piano territoriale n. 3 del 2017 è stato, sembrerebbe, abolito. I privati devono informare il Uod, ma Enti delegati e pubblici non più. Nel regolamento del piano forestale gli Enti montani possono rilasciare l’autorizzazione a procedere senza informare il Servizio territoriale provinciale di Salerno. Si tratta di un mero passaggio burocratico e in attesa di maggiori chiarimenti abbiamo fermato i lavori. Proprio nelle prossime ore il presidente della Comunità montana e i carabinieri forestali si incontreranno per un sopralluogo e per chiarire la controversia, ma non si dica che abbiamo agito illegalmente».

La legna che verrà ricavata sarà venduta e il ricavato utilizzato dal Comune di Aquara per interventi sul territorio.

Tags

Un commento

  1. I riscontri ed i relativi verbali sono redatti dalla Struttura Regionale Territoriale competente e vengono acquisiti al
    fascicolo. Il verbale di regolare esecuzione dei lavori, controfirmato dal Dirigente della su citata Struttura Regionale,
    inviati viene inviato in copia all’Ente proprietario ed all’Ente delegato territorialmente competente

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito