Padula, presunte irregolarità nel concorso del Comune, cittadino presenta esposto

Esposto al tribunale di Lagonegro

PADULA. Continua il botta e risposta tra Angelo Petrizzo e l’Ente guidato dal sindaco Paolo Imparato.
L’oggetto della polemica: presunti brogli al concorso per assunzione disabili, indetto ed espletato dal comune di Padula per due posti, uno per “esecutore amministrativo” a tempo indeterminato e parziale al 50% (categoria B, posizione economica B1) e l’altro per “operatore amministrativo” a tempo indeterminato e parziale al 50% (categoria A, posizione economica A1) (leggi qui).
Nei giorni scorsi il cittadino di Padula, Angelo Petrizzo, 38enne riconosciuto invalido all’80% dal marzo del 2007 e con una riduzione alla capacità lavorativa che va dal 74% al 99%, ha presentato un esposto alla locale Stazione Carabinieri e alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro denunciando “un diverso metro di giudizio” nei confronti dei candidati e ha definito i bandi “una farsa”. Petrizzo ha fatto pervenire la denuncia a Striscia la Notizia che, pare, abbia anche manifestato interesse alla questione.

Il Comune di Padula, guidato dal sindaco Paolo Imparato, emana un comunicato stampa in cui dichiara: “Facendo seguito ad alcune ricorrenti notizie apparse su alcune testate locali in ordine al concorso per categorie protette tenutosi presso il Comune di Padula, l’Amministrazione Comunale, nel ribadire la piena legittimità delle operazioni di concorso e delle attività portate avanti dagli uffici comunali, si riserva ogni utile azione nelle sedi competenti a tutela dell’immagine dell’Ente in merito alle informazioni diffuse nei giorni scorsi”.

Ora Petrizzo riespone le proprie ragioni e specifica “Ricordo alla Pubblica Amministrazione di Padula che io ho presentato un regolare esposto, ciò rientra nei miei diritti di cittadino. Ribadisco che l’iter procedurale per il concorso, a mio parere, faceva acqua da tutte le parti. L’11 gennaio, giorno del concorso, Padula è stata interessata da abbondante nevicata, per cui sono stati chiusi i plessi scolastici nello stesso comune per ordinanza dello stesso sindaco; inoltre è stato rinviato anche un evento del Liceo scientifico Pisacane. Municipio, tra l’altro, sede del concorso per disabili tra le meno adatte, visto che è arricchita da barriere architettoniche. Confido nella Magistratura”

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.