Nuova Elite
CilentoIn Primo PianoPolitica

Agropoli, accontentato Di Biasi: avrà la delega ai lavori pubblici

"Accolto questo incarico con grande entusiasmo e tanta voglia di raggiungere risultati sempre più positivi"

A completamento della rivisitazione delle deleghe, iniziata lo scorso 5 novembre, il sindaco Adamo Coppola ha conferito nella giornata odierna al consigliere Franco Di Biasi, in quota Pd, la delega ai Lavori pubblici.

«Come annunciato, nel novembre scorso – spiega il sindaco Adamo Coppola – tutti coloro che avrebbero dato la disponibilità a spendere parte del loro tempo per il bene della comunità, sarebbe stato ben accetto. Con la delega al consigliere Franco Di Biasi andiamo ad implementare la squadra di governo cittadino operativa, tra assessori e consiglieri comunali. A lui vanno gli auguri di un proficuo lavoro».

Queste le parole di Di Biasi: «Ringrazio il sindaco Adamo Coppola, per la fiducia conferitami e accolgo questo nuovo incarico, la delega ai “Lavori Pubblici”, con grande entusiasmo e tanta voglia di raggiungere risultati sempre più positivi, lavorando sodo, con costanza e trasparenza. Il desiderio è quello di collaborare con il resto degli amministratori, restando fedele al principio dell’unione…, solo insieme possiamo raggiungere scopi e obiettivi migliori. Naturalmente, al di là del nuovo incarico e dei diversi impegni quotidiani, resto a disposizione totale della gente: ascoltarvi e darvi voce rimane per me, il miglior modo per porgervi, nel mio piccolo, il mio sostegno. Ragione per la quale – conclude – a breve stabilirò degli orari e una sede, dove sarà possibile incontrarci, per confrontarci».

Tags

6 commenti

  1. C’è la roma dei cesari, la milano degli sforza, la verona degli scaligeri …………. e l’agropoli dei di biasi.

  2. Quindi questa persona ci tiene cosi’ tanto alla nostra terra, alla nostra popolazione, che decide le deleghe che vuole, ricordo a tutti che fare politica è volontariato. Questa decisione di scegliere la delega a me personalmente mi puzza un po’….

    1. Concordo, la delega serve per dargli uno stipendio, ma è un’evidente operazione clientelare. Non è il primo ma non sarà nemmeno l’ultimo.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito